Il film del giorno: Passione sinistra

Per chi ancora non l’avesse capito io sono una divoratrice di film, di libri di tutto ciò che possa aprire nuove prospettive. Devo dire che non sono una patita dei thriller ecco perchè finora nel mio blog avete trovato recensioni di film per la maggiore drammatici.

Essendo anche dagli orari strani la notte invece di dormire mi avventuro in film random, non sempre usciti da poco nelle sale, ma anche film datati, questa notte mi sono avventurata in una commedia “Passione sinistra”.25679

Allora bisogna partire dal presupposto che se in Italia il cinema sa produrre un genere quello è la commedia, se infatti analizziamo i vari stereotipi penso che solo la Spagna si avvicini a noi italiani, per capacità di resa del quotidiano o dei modelli che si prospetta che facciano parte del quotidiano.

Gli italiani sono infatti, per quanto lo neghino, un popolo di romantici sognatori e 2 italiani su 3 quando si trovano nello sconforto si rifugiano in una commedia, ma perchè? Si ci rifugia nella commedia per il semplice fatto che si sa che andrà a finire bene, come lo stesso genere impone e dopo una giornata storta, un affare fallito eccetera  a volte anche le menti più eccelse avrebbero bisogno di banalizzare la propria esistenza rifugiandosi in quei novanta minuti di pura certezza.

Nel caso specifico di questa commedia che mi ha intrattenuto nell’ultima ora e mezza avrei potuto scriverne il finale ancora prima di arrivare al minuto 20 del film.

La protagonista è Nina interpretata da Valentina Lodovini, un’attrice che ho imparato ad apprezzare e che certamente spicca per la sua componente sensuale che viene accoppiata ad Alessandro Preziosi, che per quanto possa risultare antipatico a molti, bisogna ammettere che nel suo lavoro è capace e che sa mettere la giusta dose di savoir faire in questo genere di personaggi che una commedia esige. Con un’accoppiata così il film non poteva essere che esplosivo per quanto riguarda la sfera sessuale.

La trama è semplice Nina di sinistra eredita dal padre una villa che decide di vendere e donare il tutto in beneficenza, la villa suscita l’interesse di Giulio che decide di acquistarla, così i due si conoscono ed è inevitabile lo scontro essendo Giulio di destra e quindi tutto ciò che Nina ha sempre disprezzato. I due non sono liberi però, Nina è fidanzata da 12 anni con uno scrittore che sembra dover improvvisamente cercare l’ispirazione per il suo nuovo romanzo nei tradimenti, mentre Giulio è fidanzato con Simonetta donna bellissima, ma non del tutto una volpe (permettetemi di aggiungere che qui l’interpretazione di Eva Riccobono è magistrale), Il fatto che entrambi siano impegnati non riesce a frenare questa passione quasi elettrica tra i due.

Ovviamente non vi svelo il finale, perchè magari deciderete di guardarlo da voi.

Ottimo il cast formato da eccellenze. Senza dubbio si conferma una certezza l’interpretazione della Cucciari che seppur non personaggio centrale della vicenda riesce a dare la giusta verve all’azione. Una piacevole scoperta senza dubbio IuriJ Ferrini che nella pellicola si configura un po’ come la fata madrina.

Se partiamo dunque dai presupposti di prima, ovvero che si parla di commedia all’italiana, il film è molto carino e di intrattenimento con alcuni tratti adulti, che tende anche a fare dell’ironia sulla politica ai nostri giorni e manda un messaggio chiaro sul fatto che ormai non esistano partiti o orientamenti politici se non uno: quello del pensare ai propri interessi.

Unica nota negativa è la rivisitazione della canzone di Gaber, cantata da Marco Mengoni, se parliamo di argomenti leggeri io sosterrei di lasciare i grandi a loro posto, per il resto sicuramente una COMMEDIA consigliabile.

Vi abbraccio Caterina.

Annunci

8 pensieri riguardo “Il film del giorno: Passione sinistra

  1. mi hai incuriosito: avevo bollato questo film come idiota ma leggendo la tua recensione mi hai messo voglia di vederlo.
    centra poco, però mi sento di consigliarti un film molto bella con Valentina Lodovini: “La giusta distanza”. Non è una commedia, anzi. Però è veramente un gran bel film e lei è bravissima (oltre che bella, naturlamente)

    1. ribadisco il fatto che è una commedia all’italiana niente di profondo, ma se ci basiamo sugli standard della commedia quel fondo politico lo rende molto più interessante 🙂 c’è anche da dire che avevo visto nei giorni precedenti una commedia demenziale ( di cui posterò a giorni la recensione) e magari questo mi ha condizionata nel giudizio !! In ogni caso farò tesoro del tuo consiglio e guarderò il film che mi hai consigliato.
      Un caro saluto

  2. Woah this is just an insane amount of information, must of taken ages to compile so thanx so much for just sharing it with all of us. If your ever in any need of related information, perhaps a bit of coaching, seduction techniques or just general tips, just check out my own site!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...