Matrimatricolandosi: consigli utili per futuri universitari

Inutile dire che la mia bacheca di Facebook sia popolata da Diplomata a destra Diplomato a sinistra, il che ,senza vergogna, vi dico mi suscita un pizzico di gelosia infatti per me sono bei tempi ormai andati quelli del liceo, ma che conservano un posto speciale nel mio cuore.

Questo clima da post maturità mi ha indubbiamente ispirata, perchè se il momento post diploma è idilliaco (sempre se il voto della maturità è quello sperato, per me lo fu, quindi per me fu idilliaco) quello pre-universitario è drammatico. Si parte dagli ormai diffusissimi test d’ingresso a cui mi sono dovuta sottoporre in prima persona e che se comunque per una facoltà umanistica come la mia non furono letali, penso ai miei amici che provarono medicina, certamente causano oltre alla spesa economica uno stress immenso dovuto alla pubblicazione di orari, suddivisioni, graduatoria, graduatoria definitiva, scorrimento insomma  un’apocalissi.

Ma se non fosse abbastanza già lo stress della maturità e quello per entrare nella “facoltà dei tuoi sogni” ecco che il primo anno sei investito da questo modo totalmente diverso che è l’università.

Da questo momento in poi le opinioni si dividono, c’è chi vive questo momento come un passaggio alla libertà dovuto al fatto che non devi avere paura che la prof ti interroghi a sorpresa, le date sono definite, nessuno ti obbliga a presentarsi e poi per chi come me è stato o è studente fuori sede inizia l’INDIPENDENZA, niente mamma o papà, niente orari, niente regole, ma FIESTAAAAAAAA!!

Poi c’è un’altra scuola di opinioni ed è quella a cui appartengo io che vive la paura di non essere pronta a superare l’esame, che vive nel ricordo del liceo e se potesse correrebbe di nuovo senza ripensarci tra i banchi di scuola.

Perchè? Perchè all’università non sei Caterina (parlo di me 🙂 ) sei la matricola O98 000 0xx e per chi come me ama costruire rapporti solidi diventa un tormento, infatti, capita che colleghi che vedi per una materia non li rivedi per un altro anno, soprattutto che nella mia facoltà non c’è obbligo di frequenza. Naturalmente se con una persona poi ci diventi amica a prescindere la vedi, ma il punto è come fai se in pratica non la vedi mai??

Insomma all’università si cammina da soli, io ho camminato da sola ed essendo iscritta in un’università pubblica ( sbaglio che mi sono proposta di non fare alla specialistica) ho anche dovuto lottare con grandi incompetenze legate alla cattiva organizzazione, so che in Italia ci sono anche università pubbliche di ottima qualità, ma nella mia regione no!!

Morale della storia a metà anno volevo ritirarmi, piangevo sempre e ho odiato l’università, ma se questo dovesse succedere anche a voi (io mi auguro vivamente di no), non disperate siete anche voi dei nostalgici e avete bisogno dei vostri tempi di ingranaggio, io per decollare ho avuto bisogno di sei mesi, al primo semestre diedi solo una materia, ma alla sessione estiva ne diedi 3 una più difficile dell’altra ( grammatica latina e greca, penso che parli lo stesso nome per la difficoltà; letteratura italiana, rendetevi conto 3 anni di programma liceale più relativi libri ex novo e libri dei professori; storia romana, un parto prima lo scritto, poi dopo una settimana l’orale in 3 parti correzione compito, esame manuale ed esame corso monografico).

Non vi abbattete alle prime difficoltà se l’università viene dopo il liceo è ovvio che la difficoltà aumenta, ma se la vostra scelta è stata motivata e la vostra passione è reale ve la caverete e nel momento di depressione ascoltate Jovanotti con “Penso Positivo” oppure Max Pezzali con “Me la caverò” e la salita diventa meno irta.

Baci Caterina e auguri ai maturati ;).

Immagine

Annunci

2 pensieri riguardo “Matrimatricolandosi: consigli utili per futuri universitari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...