Recensione Pretty Little Liars 4×03

Mi chiedo, ma cosa hanno fatto di  male le Liars per vedere il loro show così maltrattato?? Al di là degli ascolti che calano a picco questa penso sia una delle puntate più brutte, da cosa lo posso dire? Dal fatto che ogni 5 minuti controllavo se i 40 minuti stavano per finire. Okay io lo dico sempre bisogna avere una fase di incubazione quando un film dura tante stagioni, insomma la molla si deve ricaricare per ritornare a livelli altissimi, ma ormai siamo in fase down dalla metà della terza stagione. Purtroppo il pubblico non sopporta più i misteri, sono troppi, le persone sono impazzite per sapere chi fosse Gossip Girl pensate che in questo caso si deve scoprire chi ha ucciso Ian, Garrett, Wilden ; se Ali è morta; chi è Red Coat; Melissa cosa c’entra; Ali era incinta e se si chi era il padre?; Il fratello di Aria che fine ha fatto e potremmo continuare così a bizzeffe insomma abbiamo più domande che risposte e purtroppo dopo un po’ si entra in uno stadio di confusione che non ti permette di seguire la serie. Andiamo a vedere passo per passo come le nostre bugiArde hanno reso sottotono la puntata.

Aria, Aria, Aria quotone per questa ragazza che prima invidia la vita amorosa di sua mamma e poi riesce a renderla libera, personalmente sarei stata molto più egoista, ma il rapporto di Aria con sua madre è molto diverso rispetto al rapporto a cui normalmente sono abituata, alla fine la madre non vive neanche sotto lo stesso tetto.

Aria1

Il problema di questa stagione è Jake, una storia per appassionare deve avere un suo sviluppo e tutte le storie della serie finora l’hanno avuto, questo vuol dire che nessuno crede fino in fondo a questa storia o che comunque la nostra Marlene non vuole che il pubblico si appassioni e sinceramente sto iniziando a rimpiangere Ezra, si era passivo e complicato, ma almeno aveva un suo perché nella vita di Aria. La mia speranza comunque è quella che Wres faccia il suo ritorno.

munch

Se c’è una cosa che amo è quando una frase o  una mia ipotesi diventa realtà e quindi, dato che commentando con le mie amiche davo della statua ad Emily, ieri quando  ho visto la mia frase realizzata beh potete capire che maxi risata mi sono fatta.

ahhah

Almeno questa volta la sua partecipazione un senso lo ha avuto, è stata una buona distrazione mentre Hanna, (sempre più intraprendente la Marin eh?) sbirciava tra gli scafali.  Sembra quasi che Hanna voglia un pò sostituire Spencer, ma effettivamente quello che le sta maggiormente a cuore è salvare la madre, il loro per quanto contorto è il rapporto genitoriale più forte nello show.

Ma ciò che più ho odiato in questa puntata è che dopo mesi che non vedo il mio Caleb (cuoricino-bei capelli) niente scena ricca di patos? Okay che ogni volta che Marlene deve girare una scena di amore profondo incomincia a fare il giro giro tondo con la telecamera ( Aria e Ezra in non ricordo quale puntata; Hanna e Caleb nella 1×19; Spencer e Toby nella 3×13; insomma una mania!!), ma dico io un bacio piccolo piccoletto, un effusione, niente !! E’ anche vero che Hanna è un po’ semi colpevole della partenza del padre, però tutto sembra andare un po’ meglio, perchè loro sono andati a pesca e Caleb ci fa sapere che sa scuoiare una trota !! Ditemi se non è da sposare ;).

Però anche al mio Adorato devo un rimprovero. Sbagliatissima la mossa di Caleb di andare a parlare con il papà di Hanna, senza nessuna logica!! Che cosa gli è passato in mente? D a uno che da ragione alla figliastra psicopatica, cosa avrebbe potuto fare?? Okay ci da la conferma che  Ashley non era a NY sai che novità!! I fiori di pronta guarigione con bigliettino trovati ,dalla ormai, Agente Hanna ce l’avrebbero detto comunque. Criptico ancora di più il messaggio sulla tabella della chiesa –

jsda

Mi chiedo se in tutto questo centri il caro new boy che sembra scomparso, anche se scomparire a Rosewood non è una cosa anomale anzi. Senza parlare del fatto che Hanna ha scoperto un tabellone di indiziati bello in posta alla centrale della polizia, insomma ormai fa tutto lei.

Per una coppia che sembra un pò distante ce n’è un’altra che sembra più unita che mai.

spe tob

Spencer e Toby ormai sono una storia a sé; in qualche modo ha allontanato Spence dal giro e il che non guasta, se non fosse che il modo di inglobare la storyline sembra stridente. Poi il colpo di genio stile Conad super detective con gli occhiali e la versione scassinatrice di Spencer si aggiudicano un meh !! Tutto troppo poco reale, come poco reale sta diventando Melissa e il suo rapporto con la sorella, mi spiace per Torrey che trovo molto talentuosa, ma Melissa ha fatto il suo tempo quindi che sia Washinton o Londra o Vienna con la mamma di Aria non aspettiamo che di pronunciare le fatidiche parole “bye, bye”, ma da quanto si vocifera la prossima settimana sarà tutto più chiaro si scopriranno tutti i misteri attorno a questo personaggio e mi auguro che sia un addio definitivo.

Questa puntata sarà stato il mio mal di testa, gli esami della sessione estiva o semplicemente la mancanza di splendore narrativo ma non mi ha entusiasmato e il mio commento penso ne sia la prova. Anyway my darling don’t worry be happy 😀 e quindi le nostre Liars si beccano un’insufficienza sia come abbinamenti di vestiario che non mi ha distratto ,come solitamente accade, dalle incongruenze e anche per la trama, ma dal momento che siamo solo alla terza do 5- con tanta fiducia di ripresa.

Alla prossima Caterina

Annunci

2 pensieri riguardo “Recensione Pretty Little Liars 4×03

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...