A come amare

La lingua italiana ha tra gli innumerevoli nomi una categoria che si definisce astratta, perché sai cosa significano quei nomi, ma materialmente non sai come rappresentarli. Felicità, tristezza, allegria, follia e poi c’è l’amore. L’amore è il sentimento più forte che esista ed è per questo che tutti lo ricercano. L’amore si può esprimere in tanti modi, può essere l’abbraccio dei genitori, il sorriso di un bambino, la parola di un amico, ma chiunque anche la persona più schiva ha bisogno dell’amore, perché dentro di noi siamo un po’ tutti un vaso di Pandora con tutti i sentimenti che vagano nella speranza di essere colti e quelli positivi stanno sul fondo e molto spesso per venire a galla hanno bisogno di una mano.

L’amore è uno di questi. L’amore è soprattutto anche dato dalla ricerca della seconda parte della mela e per quanto si possa negare tale ricerca, io lo nego ogni giorno a me stessa prima che agli altri, in fondo tutti sperano di trovare qualcuno che ti ami, così senza un motivo apparente, no perché ti ha dato la vita o è un tuo parente, ma perché si rende conto che colori la sua vita, che il sorriso sulla sia faccia è un tuo merito che semplicemente parlando al telefono tu migliori la sua giornata e che anche dopo anni lo svegliarsi ogni mattina accanto a te è la parte più bella della giornata, che quando litiga con te soffre, perché tu soffri.

Tutto questo sembra impossibile, lo sembra anche perché ormai pochi sono disposti a sacrificare i loro sogni per un’altra persona, perché si crede che l’amore non sia sacrificio, si crede che la passione e la sensualità siano sinonimo di compatibilità.

Per me l’amore è il dono più grande che c’è stato dato è il diamante di cui siamo in possesso e per questo non va sciupato e non deve perdere di significato. Siamo noi che dobbiamo capire quando è il momento giusto per mostrarlo a qualcuno e magari quel qualcuno non lo tratterà come avremmo voluto o meritato, ma si sa la vita non è perfetta e farsi male fa parte del gioco. La gioia sarà quando troverete chi non si accontenterà di vedere il vostro diamante, ma vorrà mostrarvi il suo. Se questo non dovesse accadere non disperate ci sono tante cause a cui indirizzare il vostro amore, ricordate solo di portarlo sempre a galla da quel vaso che tende a celarlo tra la disperazione, l’illusione e la malinconia.

Vi lascio con queste bellissime note a mio avviso.

http://www.youtube.com/watch?v=QgaTQ5-XfMM

Grazie con il cuore a tutti coloro che mi leggono e mi sostengono.

Caterina

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...