Sono solo io la sfigata?

I miei amici sono le persone più strane che possano esistere sulla faccia della terra, siamo tutti molto vicini di età e all’anagrafe abbiamo tutti attorno ai 20, dico all’anagrafe perchè in pratica sembra che abbaiamo 100 anni l’uno e un centenario si potrebbe offendere dato la nostra vitalità. Perchè dico questo, perchè per noi è un problema andare a mangiare una semplice pizza. In 20 anni non mi ricordo mai un’uscita senza drammi o tragedie, il dramma è il nostro pane quotidiano. Di episodi tragici ne avrei a bizzeffe basta pensare che una volta che avevamo creato un bel gruppetto ci siamo divisi dopo neanche due settimane separati a 2 a 2 perchè erano girati “voci”. Io sono talmente stufa di tutti i problemi che quando mi viene in mente di proporre un’uscita diversa me ne pento o prima di dirlo o nell’istante immediatamente successivo in cui ho fatto la cavolata, perchè subito dopo partono le scuse più improbabili (devo studiare, devo aiutare mia madre a cucinare, devo lavare la scala del vicino, devo partire per mondi sconosciuti) che sono molto più fastidiose del vedere naufragare la tua serata ideale. Se usciamo alla fine dopo drammi è un miracolo se ci divertiamo, perchè c’è sempre quella che si è lasciata, quello a cui è andato male l’esame o chi è semplicemente infastidito per i fatti suoi. Quando siamo in comitiva le cose seppur disastrose sono sempre migliori rispetto ai colloqui a due, le cosiddette confessioni, che sono una serie di tradimenti, pettegolezzi e racconti di una noia mortale e se provo a raccontare io qualcosa neanche vengo ascoltata, nel migliore dei casi, in altri vengo deliberatamente interrotta. Poi le mie amiche ( in teoria) mi hanno tutte “infinocchiato” chi mi ha lasciato in balia di persone che mi aggredivano non semplicemente stando zitte, ma schierandosi dalla parte a me avversa; altre si sono dimenticate di me per mesi e appena si sono ricordate della mia esistenza mi ha trattato malissimo, perchè c’era rimasta male che avevo fatto altre amicizie; chi mi ha fatto litigare con il mio migliore amico con cui aveva una relazione segreta ( si anche lui è una merda!!) raccontando storie inesistenti. Però io non le ho mai abbandonate anzi parlo con loro e a mio modo ci tengo alla nostra amicizia che non è tradizionale, ma ha un suo “stile”. Ho imparato che di loro non mi posso fidare, che loro se ne fregano di me e avendo capito questo ho ottenuto la chiave della mia felicità. Vi assicuro che stare in mezzo alla gente che se ne frega di te se te ne freghi in primis tu diventa divertente 🙂 !! E i vostri amici sono anche così sono pronti a darvi una pugnalata alle spalle e se avete avuto esperienze negative quali sono state? Ricordate sempre che in ogni caso :

Mal comune mezzo gaudio, ma io gaudio se il male è tuo.

Annunci

4 pensieri riguardo “Sono solo io la sfigata?

  1. Io ho avuto esperienze di questo tipo…adesso anche le mie amicizie hanno uno “stile” particolare. :3 ma so di chi mi posso fidare (ed anche in quel caso sono sempre sul “chi va là!?”) Per quieto vivere sorrido e vado per la mia strada…Tra l’altro non riesco a pensare ad un modo migliore per affrontare queste situazioni perchè altrimenti dovremmo continuamente “sputarci in faccia” l’uno con l’altro (scusa del termine). 😄 Per la serie: Amicizie a senso unico! =)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...